Paesaggi e cultura in Albania

 

 

 

Giorno 1 Italia – Tirana

Incontro in aeroporto con l’autista privato e  trasferimento in albergo nel centro di Tirana. Pernottamento a Tirana in hotel di categoria 3/4 stelle.
NB: L’autista (figura che consigliamo per un viaggio in Albania viste le condizioni delle strade, può coincidere con la figura della guida professionista, dipende dal numero di persone prenotate)

Giorno 2  Tirana  –Tushemisht –  Korca 
Dopo la colazione, incontro con l’autista e partenza sulla strada per Tushemisht sulle rive del lago di Ohrid. Visita al Parco di Drilon e Villa Art che era la vecchia villa di pesca del dittatore. Fate una passeggiata attraverso il bellissimo paesaggio. Poi si procede al piccolo villaggio di Tushemisht per esplorare la vita del villaggio tradizionale in questa pittoresca zona del paese. Il pranzo sarà in una casa di famiglia (opzionale). Dopo ci dirigiamo verso a Korca a cominciare dal Museo Medievale ben fornito di Arte, la Moschea del Mirahori uno dei più antichi in Albania e il ricostruito vecchio bazar e la Chiesa a Mborje, costruita nel 14 ° secolo, anche una delle più antiche in Albania. Proseguimento per Korca per il pernottamento.

Giorno 3  Korca – Voskopoja – Gjirokastra (UNESCO)
Dopo colazione, ci dirigiamo verso Voskopoja, una delle città più importanti dei Balcani all’inizio del XVIII secolo. Visiteremo alcune chiese con affreschi dei fratelli Zografi. Si continua attraverso le  foreste di Leskovik, le rigogliose, la la valle del fiume Vjosa e la meravigliosa gola di Kelcyra che segue. Ci fermeremo a volte per darvi l’opportunità di fare foto. Il pranzo può essere fatto in una fattoria biologica presso Erseka(opzionale). Partiremo quindi alla volta e Pernottamento a Argirocastro .

Giorno 4 Gjirokastra  – Occhio Azzurro –  Butrint (UNESCO)  –  Saranda

Dopo la colazione si visita il Castello di Argirocastro, parte della quale è stata usata come una prigione politica durante la dittatura comunista ed il Museo delle Armi. Visita dell’Muzeo Etnografico, che è anche la casa dove è nato il dittatore Albanese, così come una casa di 300 anni accanto ad essa, dove si può osservare la grandezza dei maestri costruttori di Argirocastro. Partiamo per Butrinto, parte del patrimonio culturale dell’UNESCO e città museo con un’architettura bellissima e molto particolare. Sulla strada ci fermiamo per visitare il bellissimo occhio blu, un monumento naturale formato da una sorgente d’acqua in colore turchese. In seguito si prosegue per patrimonio dell’UNESCO e la più importante scoperta archeologica in Albania. La leggenda associa questa città con i coloni troiani che fuggirono da Troia sotto la guida di Enea. In effetti, la città è stata colonizzata dai coloni greci ed è stata continuamente abitata per secoli, formando strati archeologici di varie epoche di civiltà. Oltre alle splendide rovine antiche ha il vantaggio aggiunto di trovarsi in una splendida penisola, ricca di flora e fauna. Dopo le visite ritorniamo pernottando a Saranda.

Giorno 5 Saranda  – Valona 

Dopo una prima colazione si parte sulla spettacolare riviera Albanese verso Valona facendo diverse fermate per ammirare  delle scene bellissime della riviera albanese, paragonata alla costa di Amalfi. Ci fermiamo per la visita della fortezza di Ali Pasha, una fortezza utilizzata per controllare le rotte commerciali del mare dove abbiamo un pranzo veloce. Scene a mozzafiato vi si presentano a Llogara, al Parco Nazionale situato a più di 1000 m s.l.m. Poi continuiamo a Valona, dove è stata proclamata l’indipendenza Albanese e dove visitiamo la casa del primo governo Albanese. Pernottamento a Valona.

Giorno 6 Valona – Apollonia – Berat

Prima colazione partenza per la città antica d’Apollonia, situate nella famosa Via Egnatia – una delle più importanti città dell’Antica Roma. Grazie alla sua fama e importanza era conosciuta come Apollonia Prima delle 16 antiche città costruite in onore di Apollo. Dove tra l’altro Cesare ha scelto di mandare il suo nipote Augusto Ottaviano a studiare oratoria in Apollonia rivelando l’importanza di quest’antica città. In seguito continuiamo a Berat, una delle più visitate e caratteristica città in sotto la tutela dell’UNESCO come un patronato dell’umanità per la sua unicità architettonica. Visiteremo il Castello e il Museo Onufri. Il Castello di Berat è di particolare interesse, dove la gente vive ancora tra le sue mura nelle loro case tradizionali, come hanno fatto i loro antenati nei secoli. La chiesa di Santa Maria trasformata nel Museo Onufri. Onufri era un pittore Albanese mastro d’icone del 16° secolo che  dipinse molte chiese ortodosse in Albaniae Grecia, utilizzando uno speciale colore rosso. Pernottamento a Berat

Giorno 7 Berat (UNESCO) –Kruja – Tirana  

Partiamo per Kruja, simbolo della resistenza albanese contro i Turchi, con a capo Scanderbeg, l’eroe nazionale albanese che guadagnò il titolo di “Protettore della Cristianità” per aver fermato l’invasione Turca dell’Europa occidentale per 25 anni. Visita al Museo di Scanderbeg, un ricco Museo Etnografico e il vecchio Bazar, dove i migliori souvenir fatti a mano possono essere acquistati. Partiamo per Tirana dove visita guidata della capitale con i suoi maggiori monumenti come La Torre dell’orologio e Piazza Skanderbeg, la piramide (Mausoleo del defunto leader comunista Enver Hoxha, progettato di sua figlia). Appena prima d’entrare in zona “Blloku” (letteralmente il blocco) osserva il memoriale con 3 oggetti che rappresentano il terrore, paranoia e isolamento, come strumenti della dittatura. In aggiunta a ciò vediamo anche la casa di Enver Hoxha nel Bllok.

Giorno 8: Tirana – Aeroporto   
Dopo la colazione ci dirigiamo per l’aeroporto. Fine del nostro servizio.

I nostri viaggi sono sempre studiati su misura per individuali o piccoli gruppi. Possiamo personalizzare tutti i servizi.
Richiedici un preventivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *