V196 – La magia della Gardetta

V196

La magia della Gardetta

Giorni

3

Periodo

giugno - luglio

Località

Attività

icon-cycling
Cycling

Programma

1 Giorno Arrivo a Marmora
Arrivo in Valle in autonomia.
In base al vostro orario di arrivo saremo lieti di consigliarvi alcune visite interessanti sulla strada verso Marmora.
Sistemazione in struttura, tempo per il relax.
Cena e pernottamento

2 Giorno Altopiano della Gardetta
Dopo colazione incontro con la guida cicloturistica di Cycling Nature in struttura.
Spettacolare anello ciclistico che vi porterà ad attraversare tutto l’Altopiano della Gardetta, patrimonio geologico italiano, tra storia e meraviglie. Da Marmora si sale su asfalto tutto il Vallone di Canosio con le sue belle borgate giungendo dopo 10km al Colle del Preit, dove inizia la carrozzabile sterrata dell’Altopiano. Sotto l’attento sguardo di Rocca la Meja svoltiamo a in direzione del Rifugio della Gardetta, tra alpeggi e prati in fiore, in un contesto di una bellezza assoluta. Sempre in salita costante si prosegue in direzione del Colle di Valcavera, giungendo prima alle Casermette della Bandia, dove le pendenze si addolciscono. Dal Colle di Valcavera si torna su asfalto e si giunge al mitico Colle Fauniera con il cippo di Pantani in bella vista e dove incomincia la nostra discesa. Un veloce tratto asfaltato dal Colle d’Esischie ci porta ad incrociare i single track dei Percorsi Occitani che ci faranno passare sul bordo del lago Resile, dove è obbligatoria una sosta ristoratrice. Con qualche passaggio tecnico ma nel complesso sempre scorrevoli ci faranno giungere nuovamente a Marmora.

(Pranzo presso il Rifugio Fauniera durante l’esscursione)
Rientro in struttura e tempo per il relax.
Cena e pernottamento

Info Tecniche
Quota partenza (m): 1223
Quota massima (m): 2511
Dislivello positivo (m): 1450
Lunghezza totale (km): 41
Durata totale del giro indicativa: 5/6 ore

 

3 giornata La Gardetta e le borgate
Dopo colazione incontro con la guida cicloturistica di Cycling Nature.
Anello di alta montagna impegnativo e spettacolare. Salita asfaltata tra le borgate e gli alpeggi del Vallone del Preit fino a imboccare lo splendido Altopiano della Gardetta, patrimonio geologico italiano, per giungere poi all’omonimo Passo. Discesa (facoltativa) che alterna tratti scorrevoli a pezzi più impegnativi e gran finale sui single track che attraversano le splendide borgate del Vallone d’Unerzio.

(Pranzo presso Rifugio Gardetta durante l’escursione)

Info tecniche
Quota partenza (m): 958
Quota massima (m): 2440
Dislivello positivo (m): 1540
Durata totale del giro indicativa: 5/7 ore

Sistemazione e Prezzi

Albergo diffuso la Marmu e Osteria della Croce Bianca

    Indica il numero di partecipanti


    Dati del partecipante responsabile della prenotazione








    Numero:

    Emissione:
    Scadenza:

    Nome del Secondo partecipante


    Nome del Terzo partecipante


    Nome del Quarto partecipante


    Nome del Quinto partecipante


    Nome del Sesto partecipante


    Nome del Settimo partecipante


    Nome dell'Ottavo partecipante


    Nome del Nono partecipante


    Nome del Decimo partecipante


    Informativa Privacy



    V195 Intorno alla Bisalta La Via del Duca

    V195

    Intorno alla Bisalta
    La Via del Duca
    19-20 giugno 2021
    11-12 luglio 2021
    07-08 agosto 2021
    28-29 agosto 2021

    Giorni

    3

    Periodo

    maggio-settembre

    Località

    Attività

    icon-cycling
    Cycling

    Programma

    1 Giorno Arrivo a Peveragno
    Arrivo in autonomia a Peveragno.
    Sistemazione presso la struttura prescelta.
    Vi attendono 2 giorni entusiasmanti per il giro completo attorno a una delle montagne simbolo del Cuneese, dalla pianura fino all’area carsica del Marguareis e poi giù seguendo i fiumi sotterranei che nascono sotto la conca delle Carsene e manifestano la loro grandiosa bellezza nella cascata del Pis del Pesio.
    cena in ristorante e pernottamento

    2 Giorno Peveragno – Limone Piemonte
    Dopo colazione, di prima mattina, incontro presso l’area sportiva del paese di Peveragno con gli accompagnatori professionisti di RIDEUP. Un caffè insieme, controllo materiali e biciclette e si parte.
    La prima meta sarà Via Grima, antica strada commerciale che da Peveragno si inerpica lungo le pendici della Bisalta. Potremo raggiungere Fontana Cappa, ma anche accorciare il tragitto con alternative a media quota, scendiamo in valle Colla, risaliamo alla graziosa borgata di Rosbella e percorriamo la bella sterrata che raggiunge la Cima di Francia dove scolletteremo nella valle Vermenagna per raggiungere Vernante per il pranzo. Dopo aver pranzato si riparte per Limone Piemonte su tracciati misti, sterrato e asfalto.
    I gruppi di biker più esigenti si potranno gustare le discese di Ktrail prima e quella di da Passo Ceresole fino a tetto Marin.
    Cena e pernottamento a Limone Piemonte

     

    3 giorno La Via del Sale – Passo del Duca – Pevaragno
    Pronti per una giornata di “grandi panorami”? Dopo colazione incontro con l’accompagnatore e preparazione per la partenza. Si potrà iniziare a pedalare direttamente dal paese e aggiungere 800 mt di dislivello positivo per raggiungere il colle di Tenda, oppure scelta consigliatissima, vi trasporteremo fin lassù col nostro Rideup Van. Percorriamo il primo tratto della famosa Via del Sale, superiamo l’iconografico tornante del Colle della Boaria, raggiungiamo il rifugio Speleologico di Capanna Morgantini 2220 mt e la panoramica sella di Colla Piana dove potremo prendere fiato e mangiare una barretta energetica. Un primo tratto discesa su sentiero fra le praterie carsiche del Marguareis ci porta verso il Passo del Duca che sarà conquistato con una breve risalita. Perdiamo quota lungo la via Del Duca i prati lasciano spazio ai boschi di faggio. Raggiungiamo la Certosa di Pesio dove potremo pranzare, ricaricare le batterie e visitare l’antico complesso monastico. Si riparte per conquistare il belvedere di Sella Morteis e il suo Osservatorio astronomico 1470 mt. Ora si ci aspetta una discesa lungo comoda sterrata oppure bel sentiero, raggiungiamo il colletto di Pradeboni e per strade secondarie arriviamo a Peveragno verso le 19:00
    Cena in ristorante e pernottamento
    Fine Servizi.
    Note Tecniche:
    Quota di arrivo: 600 m
    Quota massima: 2273 m
    Partenza: ritrovo alle ore 9.00 a Peveragno centro sport
    Durata: Rientro previsto per le ore 19:00 del giorno successivo
    Difficoltà: capacità da media a elevata, variabile a seconda dei percorsi

    Sistemazione e Prezzi

    • Prenotazione

      Se sei interessato alle nostre proposte contattaci compilando il seguente modulo o chiamandoci al 348.314.98.37. Puoi usare anche WhatsApp.

    • Contattaci usando WhatsApp

      oppure
      inquadra il QR-CODE a lato con il tuo smartphone
      • Indica quanti siete. In caso di numero disparo indicalo nelle informazioni aggiuntive
      • Indica una data di partenza anche indicativa se vuoi.
    • Spuntando la casella dichiari di accettare la nostra policy sul trattamento dei dati personali.
    •  

    V190- Val Vermenagna – La Via del Sale

    V190

    La Via del Sale
    02-04 luglio 2021
    30 luglio - 01 agosto 2021
    20-22 agosto 2021
    06-08 settembre 2021

    Giorni

    3

    Periodo

    luglio agosto e settembre

    Località

    Attività

    icon-cycling
    Cycling

    Programma

    1 Giorno Arrivo a Cuneo
    Arrivo in autonomia a Cuneo e sistemazione presso l’Hotel Principe, nel cuore della città, sulla bella e grande Piazza Galimberti.
    Tempo libero per una passeggiata nel centro storico e ricaricare le energie per affrontare il giorno dopo la famosa “Via del sale” (sia con la mtb muscolare che con l’e-bike)
    Percorso di fama internazionale caratterizzato da spettacolare bellezza paesaggistica e ambientale che si snoda fra Piemonte, Francia e Liguria. Grazie alle E-bike questa fantastica avventura diventa alla portata di tutti coloro che hanno un minimo di esperienza ciclistica per affrontare strade di montagna. Questa emozionante esperienza di due giorni inizia a Limone Piemonte.
    Cena in ristorante, pernottamento.

     

    2 Giorno La Via del Sale
    Dopo colazione, di prima mattina, ritrovo con la guida professionista di RideUp: caffè, controllo materiali, biciclette e si parte con lo Shuttle RideUp alla volta di Limone Piemonte per poi proseguire al Rifugio Le Marmotte vicino ai fortini. 
    Ora si sale in sella e dopo avere attraversato la zona carsica del massiccio del Marguareis,  raggiungiamo il Rifugio Don Barbera presso il Colle dei Signori (2108 mt) dove ci fermeremo per il pranzo e ricarica batterie se necessario. Si riparte, raggiungiamo il Passo di Framargal (2191 mt) da dove inizia una bella discesa nell’idilliaco e fiabesco Bosco delle Navette, arrivati nella conca di Monesi, lassù sulle creste scorgeremo l’ultima destinazione del giorno, il Rifugio Laterza dove ceneremo e ci fermeremo a dormire.
    L’edificio sorge sulla cresta che collega il monte Saccarello al monte Frontè , gode di un panorama incredibile, quando non c’è umidità si vede la Corsica adagiata in mezzo al Mediterraneo !!!
    Cena (bevande escluse) e pernottamento.

    3 Giorno Dal Monte Scarrello al mare
    Dopo un buona colazione e siamo pronti a ripartire, il primo punto di interesse della giornata è il Monte Saccarello, la più alta vetta delle alpi liguri, panorama sempre al top , proseguiamo la traversata transitano presso il Passo Tanarello, Passo di Collardente (1613 mt), Bassa di Sanson (1708 mt) , Caserme di Marta (1974 mt), Col Bertrand (2550 mt), da qui inizia la lunga discesa verso la costa ligure ma prima ci fermiamo per una pausa alla Colla Melosa dove potremo mangiare un boccone e bere una birra.
    (24 km 670 mt. dslv+ 1160 mt. Dslv-. )
    Dopo oltre 60 km di sterrato potremo proseguire la discesa su asfalto. Se abbiamo ancora voglia di sterrato esistono possibilità per tutte le voglie!! Le strette stradine dell’entroterra ligure sono davvero pittoresche e rilassanti, dapprima in mezzo ai boschi di faggio e castagno che gradualmente lasciano posto ai lecceti, l’aria di mare si fa sentire e anche la temperatura aumenta. Si arriva a Dolceacqua, pittoresco paese medievale col suo bel castello e l’iconico ponte ad arcata unica.
    Imbocchiamo dunque la pista ciclabile che condurrà fino a Ventimiglia senza toccare strade trafficate: tuffo in mare, un gelato e ci si prepara a tornare a Cuneo  con lo shuttle Rideup

    INFORMAZIONI INTERO PERCOROSO
    Quota di partenza:1800m
    Quota di arrivo: 0 m
    Dislivello + : 1970m
    Dislivello – : 3910m
    Lunghezza: 105 km
    Tempo di percorrenza: 2 giorni
    Durata: Rientro previsto per le ore 19:00 del giorno successivo
    Data: giugno, luglio, agosto, settembre, 2021
    Difficoltà : MC minima capacità ciclistica su strade di montagna

    Sistemazione e Prezzi

    Hotel Principe
    Rifugio La Terza

      Indica il numero di partecipanti


      Dati del partecipante responsabile della prenotazione








      Numero:

      Emissione:
      Scadenza:

      Nome del Secondo partecipante


      Nome del Terzo partecipante


      Nome del Quarto partecipante


      Nome del Quinto partecipante


      Nome del Sesto partecipante


      Nome del Settimo partecipante


      Nome dell'Ottavo partecipante


      Nome del Nono partecipante


      Nome del Decimo partecipante


      Informativa Privacy