Namibia e Botswana

 

 

Giorno 1 Italia – Windhoek – Sossusvlei (309 km)
Arrivo a Windhoek, ritiro della macchina e partenza per Sesriem, il cancello
d’entrata per Sossusvlei (in lingua locale vuol dire “lago effimero”).
Pernottamento in Lodge.

Giorno 2 Sossusvlei e le dune (220 km)
Partenza per le dune ( soprattutto al Big Daddy Dune) che “scalerete”
Esperienza mozzafiato. Partirete molto presto al mattino, il lodge vi preparerà lacolazione al sacco. Consiglio un abbigliamento comodo e scarpe chiuse.
Pranzo nel ristorante all’entrata del parco, visita al Sesriem canyon e alla Elim
dune. Colori e sapori indimenticabili. Rientro e cena al lodge per la cena.

03 giorno Sossusvlei – Swakopmund (450 km)
Colazione e partenza per Swakopmund, incredibile località con fabbricati uguali alla foresta nera (Germania) ma voi sarete circondati dalle dune del deserto edall’Oceano Atlantico. Pernotteremo al Secret Garden di Swakopmund, meraviglioso fabbricato inizio ‘900.
Consigliamo per la cena al Tiger Reef Beach Restaurant, caratteristico ristorante sulla spiaggia, eccezionale per posizione e qualità del cibo.

04 giorno Swakopmund – Cape Cross – Swakopmund (240 km)
Colazione e partenza per Cape Cross, la più grande colonia di foche dell’emisfero australe. Esperienza indimenticabile. Non si sa esattamente quante foche siano presente nella colonia, si stima un numero variabile tra gli 80000 e i 100000 esemplari.Sulla strada da Swakopmund a Cape Cross, fermatevi a fotografare il relitto dellaZeila, molto suggestivo.
Pranzo al Cape Cross Restaurant Rientro a Swakopmund.

05 giorno Swakopmund – Walvis Bay – Swakopmund (120 km)
Colazione e partenza per Walvis Bay, paese a soli 60 Km a sud di Swakopmund
con una fauna ed una flora completamente differenti. La sua baia è un’incredibile concentrazione di otarie, fenicotteri, pellicani, delfini e
tanti altri. Vi consiglio una gita in kayak nella baia, il modo migliore per avvicinarsi,senza disturbali, agli animali.
Ritorno a Swakopmund, per cena.

06 giorno Swakopmund – Damaraland – Foresta Pietrificata (319 km)
Su strade molto interessanti e panoramiche vi dirigerete più a nord, passando per il Brandberg, la montagna più alta della Namibia (2.579 m), nel Damaraland, una delle zone meno popolate e geologicamente diverse dell’Africa. Questo ambiente aspro e roccioso ospita l’elusivo elefante del deserto, il rinoceronte nero e molte specie di antilopi. Accompagnati da una guida locale di Damara visitiamo Twyfelfontein, un sito patrimonio dell’UNESCO in cui le comunità dei Boscimani hanno inciso e dipinto oltre
2.500 immagini circa 6.000 anni fa! Dopo una visita al vicino Museo Vivente della Damara, procederemo verso la Foresta Pietrificata – un fenomeno geologico che descrive la creazione e la metamorfosi del legno in pietra tra alcune delle più antiche masse terrestri sulla Terra. Qui vedrete anche la pianta di Welwitschia mirabilis – la più antica pianta vivente del deserto sulla Terra.
Pernottamento e cena in Lodge.

07 giorno Etosha National Park (219 km)
Dopo una colazione rilassante, vi dirigerete verso il Parco nazionale di Etosha, famoso per la sua grande quantità di fauna selvatica. Una volta raggiunto il campo situato appena fuori dal Parco Nazionale. Farete il check in al lodge dopo di che partirete subito per il primo safari, consiglio le seguenti pozze d’acqua: Ombica, subito dopo il gate d’entrata, Okondeka, conosciuta anche come il ristorante dei leoni, Nebrownii, dove igrandi maschi di elefanti e rinoceronti neri vanno giornalmente a bere. Pernottamento in Lodge 

08 giorno Etosha National Park 
La giornata è dedicata esclusivamente alla ricca fauna selvatica che si trova nel ParcoNazionale di Etosha, che circonda un deserto di sale riarso conosciuto come l’EtoshaPan. Il parco ospita 4 dei Big Five: elefanti, leoni, leopardi e rinoceronti. Il Parco fuproclamato come la prima area di conservazione della Namibia nel 1907 dall’allora
Governatore, von Lindequist. Nonostante le dimensioni dell’Etosha National Park, solo ilbordo meridionale del parco è accessibile ai visitatori. La visione degli animali nel parcoè in gran parte focalizzata intorno alle pozze d’acqua, alcune delle quali alimentate aprimavera e alcune fornite da un pozzo trivellato, luoghi ideali per sedersi e osservareoltre 114 diverse specie di selvaggina, o per un avido birder, oltre 340 specie di uccelli.
Famose specie di animali come giraffe, gnu blu, zebre di montagna, iene, leoni, leopardi,antilopi come kudu, oryx, eland, così come alcune delle specie in via di estinzione comeil rinoceronte nero, il ghepardo e l’impala dalla faccia nera sono tutti trovati qui.Un’estesa rete di strade collega le oltre 30 pozze d’acqua permettendo ai visitatoril’opportunità di un safari di avvistamento in tutto il tratto del parco, poiché ogni area offrirà incontri diversi.
Pernottamento e cena in Lodge.

09 giorno Etosha National Park 
Nuovo giorno nel Parco nazionale di Etosha in self drive, o opzionalmente potete prenotare un safari con il ranger del lodge. Potrete incontrare specie animali che non avete visto il giorno precedente e attendere con ansia nuove sorprese nei diversi pozzid’acqua visitati. L’Etosha Pan domina il parco. Questo deserto di sale, che è quasi
completamente racchiuso nel parco ed è fiancheggiato da numerose pozze d’acqua, èlungo circa 130 km e largo anche 50 km in alcuni punti. Durante i famigerati periodi secchi di Etosha, la zona è un luogo mortale, che giace riarso e crepato sotto il sole africano. Si sostiene che la visione degli animali sia migliore durante i mesi asciutti, in quanto gli animali si riuniranno più vicino all’acqua. Ma anche nella stagione delle piogge il parco rimane un abbondante paradiso faunistico. Pernottamento in Lodge.

10 giorno Parco Etosha – Windhoek (440 km)
Dopo colazione tornerete a Windhoek. Tempo permettendo, potrete fermarvi al famoso mercato di intagliatori del legno di Okahandja o al mercato dell’artigianato nella strada principale di Windhoek per comprare gli ultimi souvenir. Windhoek è un crogiolo cosmopolita di architettura europea con cultura africana, con una varietà di buoni ristoranti tra cui scegliere.
Pernottamento e cena  in Lodge.

11 giorno Windhoek – Kasane (Botswana)
Volo Windhoek-Kasane via Johannesburg, partenza alle 08:00 arrivo alle 13:30, un nostro autista vi accompagnerà al  vostro Lodge con magnifiche tende sul fiume Chobe (pensione completa).

12 giorno Kasane – Victoria Falls – Kasane (160 km)
Colazione e partenza per le cascate Vittoria con il ranger del vostro lodge
Vi seguiranno tutto il giorno (trasporto, visti e pranzo inclusi).Una volta alle cascate potete decidere di fare diverse attività tra cui il volo in elicottero e la camminata con i leoni (da vedere in loco).
Ritorno al lodge per cena.

13 giorno Kasane -Chobe National Park (150 km)
Partenza per il Chobe National Park, sia al mattino che al pomeriggio. Le uscite

saranno organizzate dal vostro lodge con una delle loro guide e con la loro
macchina. Ci sono moltissimi sentieri nel Chobe NP, costeggeremo il fiume, posti ideali per avvistare i grandi branchi di Elefanti, bufali e leoni.
Cena al Lodge.

14 giorno Chobe Nationa Park – Kasane (260 km)
Partenza per mezza giornata nel Chobe.
Ripercorreremo gli stessi sentieri, ogni giorno è uno spettacolo differente. L’interno del parco , essendo nella stagione delle piogge, è molto difficile da visitare.Rientro a Kasane per le 14:30, partenza per il Chobe Boat Tour alle 15:00. La gitain barca sul fiume è qualche cosa di indimenticabile.
Rientro a Kasane e cena al lodge

15 giorno Chobe N.P. – Makgadikgadi  (552 km)
Colazione, ritiro della macchina all’Aeroporto di Kasane e partenza per il Leroo LaTau Lodge(o similari dipende dalla disponibilità), dove pernotterete.
Questo lodge è situato sulle sponde del Boteti River, che bagna uno dei meno
conosciuti ma piu’ affascinanti parchi nazionali del Botswana, il Makgadikgadi NP.Non spaventatevi delle distanze, le strade principali sono asfaltate ed in ottimostato di manutenzione e praticamente prive di traffico. La strada da Kasane alLeroo La Tau e’ tutta dentro al Chobe ed al Makgadikgadi, lungo il percorso sarà facile incontrare elefanti, zebre, sable e molti altri animali selvatici. Cena al lodge.

Giorno 16 Makgadikgadi National Park
Colazione e partenza per il Makgadikgadi National Park con il ranger del lodge. Lastrada che costeggia il fiume è normalmente popolata da grandi branchi di elefantie zebre.L’entrata e l’uscita dal parco sono molto scenografiche attraverso una piccola chiatta a motore.
Pranzo al sacco. Rientro al lodge.

Giorno 17 – Delta dell’Okavango (160 km)
Colazione e partenza per Maun, la porta d’ingresso del delta dell’Okavango.
Nel pomeriggio giro in aereo sul Delta dell’ Okavango, esperienza indimenticabile. Il delta è la seconda più grande foce interna di fiume al mondo dopo quella del Niger.Ci sono due sorvoli al giorno, consiglio assolutamente quella del pomeriggio, pocoprima del tramonto, colori, luci, ombre e chiaroscuri saranno un’immagine indelebile di questo viaggio.
Pernottamento al Royal Trees Lodge, neraviglioso campo tendato immerso in una foresta di canfore e mopane alle porte di Maun.

Giorno 18 Botswana – Italia
Colazione , trasferimento all’aeroporto di Maun, riconsegna della macchina,
partenza per Johannesburg (SAA 14:00-15:40), cambio terminal e rientro in Italia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *