V210 La farina macinata

V204

La farina macinata a pietra, le tome e la birra di alta montagna
Quando il territorio diventa protagonista
mercoledì 09 giugno 2021

Giorni

1

Periodo

maggio

Località

Programma

Incontro
• a Cuneo alle ore 08:30 in Piazza della Costituzione
• a Bernezzo alle 08:45 – Pasticceria Caffetteria Musso – Pausa Colazione
• a Caraglio alle ore 09:15 – Corso Giovanni XXIII

Dove Andiamo Oggi?

• La nostra giornata alla scoperta dei prodotti del territorio inizia con la visita all’Azienda Agricola Moris. Un’azienda, una famiglia: la storia straordinaria inizia nel 2000 dall’intuizione imprenditoriale di Franco Morisiasco: sostituire l’allevamento di vacche da latte frisone con l’allevamento di bufale!
Visitare l’azienda sarà una sorpresa straordinaria e assisteremo al processo di lavorazione che porta alla creazione della deliziosa mozzarella.
Concluderemo con la visita delle stalle.
(Gli eventuali acquisti potranno esser lasciati al fresco presso l’azienda e ritirati sulla via del ritorno).

• Conclusa la visita partiremo alla volta della località Chiappi, frazione più alta del Comune di Castelmagno. Qui incontreremo Giorgio e suo figlio Andrea che spinti dal grande amore per la montagna fanno ritorno in Valle con lo scopo della rivalorizzazione del castelmagno, del quale agli inizi degli anni 2000 era rimasto solo più il nome e la fama.
Nasce così Terre di Castelmagno La Meiro, una perla nel cuore della Valle Grana: un’azienda agricola di alta montagna che produce i prodotti tipici del suo territorio. Oltre alla possibilità di pranzare nella loro locanda, si potrà acquistare il loro castelmagno che stagiona silente nelle grotte di tufo fino a sette anni, il Genepy Biologico e il miele di rododendro. Chi vorrà potrà pranzare presso il ristorante de la Meiro oppure pranzare con il proprio picnic nell’area messa a disposizione.

• Concluderemo la giornata con la visita presso l’Ostal di Valgrana.
Qui conosceremo Ivo che dal 1996 ha iniziato a seguire le orme del nonno Angelo che diceva sempre “Non è la terra che appartiene all’uomo è l’uomo che appartiene alla terra!”
L’Ostal Agricoltura Biologica nasce dalla passione per i prodotti sani della terra e dal desiderio di trasformare i frutti in un prodotto sano e genuino per tutti.
Ci spiegherà come vengono coltivati e trattati i loro prodotti e come vengono trasformati. Qui sarà possibile acquistare confetture di frutta, frutta fresca (a seconda delle stagioni), succhi di frutta, frutta sciroppata, antipasti e conserve, sidro di mele, aceto di mele. Potrete anche “rubare” le ricette della vecchia cucina contadina.

Prezzi

    Indica il numero di partecipanti


    Dati del partecipante responsabile della prenotazione








    Numero:

    Emissione:
    Scadenza:

    Nome del Secondo partecipante


    Nome del Terzo partecipante


    Nome del Quarto partecipante


    Nome del Quinto partecipante


    Nome del Sesto partecipante


    Nome del Settimo partecipante


    Nome dell'Ottavo partecipante


    Nome del Nono partecipante


    Nome del Decimo partecipante


    Informativa Privacy



    V208 -Valle Maira – La Valle degli Acciugai e i Colori dell’autunno

    Programma

    Valle Maira
    Arrivo in Valle Maira con i propri mezzi e sistemazione presso il Rifugio Escursionistico la Ruà di Macra.
    Due giorni alla scoperta di Macra, qui il bosco e i valloni laterali nascondono innumerevoli borgate ricche di storia. Da qui partiva la Via degli Acciugai , gli “anciuiè” erano ragazzi che durante il periodo invernale, per non gravare sul bilancio familiare, partivano alla volta della Costa Ligure per acquistare le acciughe provenienti da Sicilia, Spagna e Portogallo.
    Questo antico mestiere stagionale, che terminava con il ritorno all’alpeggio estivo, si ricorda anche nel “Museo degli Acciugai” di Celle Macra che potrete visitare.
    In questo periodo dell’anno, inoltre, potrete fare letteralmente un tuffo nei colori dal giallo dei noccioli al rosso del faggio.

    Sistemazione presso il Rifugio La Ruà e cena presso la vicina Locanda del Ciclamino.
    Pernottamento

    I colori del bosco d’autunno
    Dopo una bella colazione presso la Locanda del Ciclamino incontro con una delle guide di “Sport and Mountain Spirit” e brevissimo spostamento in auto nella vicina borgata di Lottulo, partiremo per la nostra escursione immergendoci da subito nel fitto bosco e nei suoi colori autunnali. Risalendo le pendici della montagna per un’antica mulattiera raggiungeremo l’anfiteatro di Celle Macra, prendendolo alle spalle. Il percorso ora si farà molto panoramico, attraverseremo borghi sapientemente ristrutturati, prati pascolivi, tutti disseminati in un vallone solare e antico, fino ad arrivare nel borgo principale, dove potremo visitare un’azienda agricola locale che produce dei formaggi strepitosi. Qui potremo fermarci e godere di un po’ di relax. A seguire il percorso ad anello si chiuderà rientrando nel cuore del bosco e della montagna fino alla partenza.
    (pranzo al sacco)
    Durante il percorso la nostra guida naturalistica vi racconterà un poco della storia della gente del luogo e del mestiere degli acciugai.

    Cena presso la Locanda del Ciclamino e pernottamento in Rifugio

    SCHEDA TECNICA
    Quota min/max : 780 m – 1560 m
    Dislivello 1080 m
    tempo percorrenza: 7 ore con pausa pranzo
    lunghezza 14 km
    difficoltà E (escursionistico)

     

     

    Sentiero dei Ciclamini e la Corona dei Magi 
    Partenza direttamente dal Rifugio gambe in spalla per un’escursione all’insegna del sole e della natura. Questa volta cammineremo sul versante opposto della valle, il versante più soleggiato, con la sua vegetazione “mediterranea” che gli conferisce un aspetto decisamente più caldo.
    Percorreremo il “Sentiero dei Ciclamini” e la “Corona dei Magi”. Due sentieri panoramici che attraversano i pendii sopra l’abitato di Macra, passando con intelligenza fra le pareti rocciose a picco sul fondovalle. Il colpo d’occhio su questo versante è notevole e molte saranno le occasioni per fermarsi a fare qualche bella foto alle grotte di calcare o agli scorci sull’alta valle. Arrivati alla Punta Crocetta ci accoglierà un panorama magnifico su tutta la valle. P
    Pausa pranzo presso la Locanda del Silenzio di Camoglieres
    e rientro passando per l’incantevole borgata di Camoglieres. Ritorneremo al rifugio con l’ultimo dolce tratto di sentiero soleggiato, fra betulle e pini silvestri.
    Potrete concludere la giornata con una tipica “merenda sinoira” alla piemontese presso la Locanda del Ciclamino.

    Fine servizi

    SCHEDA TECNICA OPZIONE A ( Ciclamini)
    Quota min/max : 800 m -1100 m
    Dislivello 300 m
    tempo percorrenza: 4 ore con pausa pranzo
    lunghezza 8 km
    Difficoltà T (turistico) adatto a tutti, anche famiglie con bambini

    OPZIONE B (Sentiero dei Ciclamini + Corona dei Magi)
    Quota min/max : 800 m -1380 m
    Dislivello 700 m
    tempo percorrenza: 6 ore con pausa pranzo
    lunghezza 12 km
    difficoltà E (escursionistico)

    Sistemazione e Prezzi

    Rifugio Escursionistico La Ruà

    • Prenotazione

      Se sei interessato alle nostre proposte contattaci compilando il seguente modulo o chiamandoci al 348.314.98.37. Puoi usare anche WhatsApp.

    • Contattaci usando WhatsApp

      oppure
      inquadra il QR-CODE a lato con il tuo smartphone
      • Indica quanti siete. In caso di numero disparo indicalo nelle informazioni aggiuntive
      • Indica una data di partenza anche indicativa se vuoi.
    • Spuntando la casella dichiari di accettare la nostra policy sul trattamento dei dati personali.
    •  

    V206 – Profumi e gusti della Valle Stura

    V206

    Profumi e gusti della Valle Stura
    Quando il territorio diventa protagonista
    mercoledì 23 giugno 2021

    Giorni

    1

    Periodo

    Giugno

    Località

    Programma

    incontro
    • a Cuneo alle ore 08:30 in Piazza Europa
    • a Cuneo alle ore 08:45 Piazza della Costituzione

    Dove andiamo oggi?
    • Prima tappa “Andata e Ritorno” di Rittana dove incontriamo Debora che ha scelto di dare una nuova vita all’antica casa materna, aprendo un’attività che più che un negozio è un vero punto di riferimento per gli abitanti di Rittana e per chi passa in Valle.
    Debora ha ristrutturato con stile e gusto i vecchi locali e vende i prodotti tipici della Valle con il suo bel sorriso. Qui potrete fare una buona colazione e conoscere le nuove realtà che stanno ripopolando le nostre Valli.

    • Dopo la colazione (verso le 10:30) partiremo alla volta di Sambuco per incontrare Alberto che sfida le difficoltà dell’ambiente di alta montagna per inseguire il suo sogno: l’apicoltura.
    Apicoltura Fossati nasce nel 1980 per poi crescere negli anni, le terre elevate e le pregiate varietà floreali autoctone conferiscono al miele caratteristiche uniche ed inconfondibili.

    • Ora di pranzo: chi vorrà potrà pranzare presso il ristorante La Pace di Sambuco, o gustare
    il suo pic-nic nell’area messa a disposizione dalla locanda.
    (Il picnic può esser portato da casa o costruito acquistando i prodotti nei vari locali che visitiamo)

    • alle ore 14:00 Incontriamo Marta che, con il marito, ha scelto di vivere in montagna, allevando capre e producendo formaggi, latte e yogurt: il coronamento di un sogno e un’opportunità per portare avanti l’attività di famiglia.

    Sulla strada del ritorno faremo un’ultima tappa a Demonte presso  l’antica Distilleria Rocchia.
    Già nell’800 infiniti campi di “izòp” (come viene chiamata la lavanda in occitano) caratterizzavano il territorio delle valli e la sua raccolta veniva principalmente sfruttata per scopi farmaceutici, rappresentando una fonte di guadagno per i suoi abitanti.

     

    Prezzi

      Indica il numero di partecipanti


      Dati del partecipante responsabile della prenotazione








      Numero:

      Emissione:
      Scadenza:

      Nome del Secondo partecipante


      Nome del Terzo partecipante


      Nome del Quarto partecipante


      Nome del Quinto partecipante


      Nome del Sesto partecipante


      Nome del Settimo partecipante


      Nome dell'Ottavo partecipante


      Nome del Nono partecipante


      Nome del Decimo partecipante


      Informativa Privacy



      V205 Microfestival – Riscopriamo le nostre terre perdute

      V205

      MICROFESTIVAL
      Riscopriamo le nostre terre perdute
      11-13 giugno 2021

      Giorni

      3

      Periodo

      giugno

      Località

      Attività

      iconfinder_advantage_eco_friendly_1034358 (2)
      Montagna esperienziale

      Programma

      Venerdì 11 Giugno 2021

      Ore 16:00 Inaugurazione del Microfestival e delle mostre fotografiche.
      Gli autori accompagnano in visita alle mostre e introducono i progetti esposti.

      Ore 18:30 Incontro: La valle di Bellino dal medioevo ad oggi

      Sabato 12 giugno
      Ore 10.00 – 18.00
      Workshop: fotoreportage antropologico, primo giorno, avvio del progetto.

      Ore 10.00 – 18.00
      Workshop: fotografia analogica di montagna, primo giorno, tecnica e pratica.

      Ore 09.30 – 12.30
      Workshop: La musica occitana insegnata ai bambini

      Ore 09.30 – 14.30
      Trekking: agli alpeggi più alti, al cospetto del Monviso. Ore 09.30 – 12.30
      Trekking: alla scoperta della storia e dell’architettura di Celle di Bellino.

      Ore 16.30 – 17.45
      Concerto di Manuela Almonte.

      Ore 18.30 – 20.30
      Incontro: quale futuro per territori fragili e paesaggi destinati al mutamento?
      Modera Alessandro De Bertolini, scrittore e giornalista, curatore della Fondazione bMuseo Storico del Trentino.

      Ore 21.00
      Cena occitana: preparata con prodotti delle valle a km0, per scoprire piatti antichi e nuove rivisitazioni.
      La cena, a cura di Banda Brigadun – cucina di frontiera, è servita presso la Locanda
      l’Enventoour di Celle di Bellino.

       

      Domenica 13 giugno
      Ore 10.00 – 18.00
      Workshop: fotoreportage antropologico,  secondo giorno, shooting in esterni
      e a seguire editing e confronto finale dei partecipanti

      Ore 09.30 – 15.30
      Trekking: alle malghe dell’Autaret.

      Ore 09.30 – 12.30
      Trekking: alla scoperta della storia e dell’architettura della frazione Chiesa di Bellino.

      Ore 15.00 – 17.00
      Spettacolo teatrale per bambini itinerante nel bosco.

      Ore 17.00 – 19.00
      Concerto del trio occitano Nus Tres.

      Ore 19.00 – 20.00
      Cerchio di condivisione tra i ripopolatori e i produttori della valle.

      Ore 20.00
      Cena conviviale con prodotti a km0 presso la locanda L’Enventoour.

      Sistemazione e Prezzi

      Lou Saret Agriturismo

      Osteria L'iero d'Eima

      Agriturismo Il Mulino delle Fucine

      B&B La Guiette

      Hotel Monte Nebin

      Hotel Chalet Seggiovia

      • Prenotazione

        Se sei interessato alle nostre proposte contattaci compilando il seguente modulo o chiamandoci al 348.314.98.37. Puoi usare anche WhatsApp.

      • Contattaci usando WhatsApp

        oppure
        inquadra il QR-CODE a lato con il tuo smartphone
        • Indica quanti siete. In caso di numero disparo indicalo nelle informazioni aggiuntive
        • Indica una data di partenza anche indicativa se vuoi.
      • Spuntando la casella dichiari di accettare la nostra policy sul trattamento dei dati personali.
      •  

      V204- Castelmagno e marmellata abbinamento perfetto

      V204

      Bufale, formaggi e marmellata
      Quando il territorio diventa protagonista
      mercoledì 26 maggio 2021

      Giorni

      1

      Periodo

      maggio

      Località

      Programma

      Incontro
      • a Cuneo alle ore 08:30 in Piazza della Costituzione
      • a Bernezzo alle 08:45 – Pasticceria Caffetteria Musso – Pausa Colazione
      • a Caraglio alle ore 09:15 – Corso Giovanni XXIII

      Dove Andiamo Oggi?

      • La nostra giornata alla scoperta dei prodotti del territorio inizia con la visita all’Azienda Agricola Moris. Un’azienda, una famiglia: la storia straordinaria inizia nel 2000 dall’intuizione imprenditoriale di Franco Morisiasco: sostituire l’allevamento di vacche da latte frisone con l’allevamento di bufale!
      Visitare l’azienda sarà una sorpresa straordinaria e assisteremo al processo di lavorazione che porta alla creazione della deliziosa mozzarella.
      Concluderemo con la visita delle stalle.
      (Gli eventuali acquisti potranno esser lasciati al fresco presso l’azienda e ritirati sulla via del ritorno).

      • Conclusa la visita partiremo alla volta della località Chiappi, frazione più alta del Comune di Castelmagno. Qui incontreremo Giorgio e suo figlio Andrea che spinti dal grande amore per la montagna fanno ritorno in Valle con lo scopo della rivalorizzazione del castelmagno, del quale agli inizi degli anni 2000 era rimasto solo più il nome e la fama.
      Nasce così Terre di Castelmagno La Meiro, una perla nel cuore della Valle Grana: un’azienda agricola di alta montagna che produce i prodotti tipici del suo territorio. Oltre alla possibilità di pranzare nella loro locanda, si potrà acquistare il loro castelmagno che stagiona silente nelle grotte di tufo fino a sette anni, il Genepy Biologico e il miele di rododendro. Chi vorrà potrà pranzare presso il ristorante de la Meiro oppure pranzare con il proprio picnic nell’area messa a disposizione.

      • Concluderemo la giornata con la visita presso l’Ostal di Valgrana.
      Qui conosceremo Ivo che dal 1996 ha iniziato a seguire le orme del nonno Angelo che diceva sempre “Non è la terra che appartiene all’uomo è l’uomo che appartiene alla terra!”
      L’Ostal Agricoltura Biologica nasce dalla passione per i prodotti sani della terra e dal desiderio di trasformare i frutti in un prodotto sano e genuino per tutti.
      Ci spiegherà come vengono coltivati e trattati i loro prodotti e come vengono trasformati. Qui sarà possibile acquistare confetture di frutta, frutta fresca (a seconda delle stagioni), succhi di frutta, frutta sciroppata, antipasti e conserve, sidro di mele, aceto di mele. Potrete anche “rubare” le ricette della vecchia cucina contadina.

      Prezzi

        Indica il numero di partecipanti


        Dati del partecipante responsabile della prenotazione








        Numero:

        Emissione:
        Scadenza:

        Nome del Secondo partecipante


        Nome del Terzo partecipante


        Nome del Quarto partecipante


        Nome del Quinto partecipante


        Nome del Sesto partecipante


        Nome del Settimo partecipante


        Nome dell'Ottavo partecipante


        Nome del Nono partecipante


        Nome del Decimo partecipante


        Informativa Privacy



        V203- Valle Maira – Un weekend al femminile

        V203

        Weekend al femminile alla Scuola di Chiappera
        17-20 giugno 2021

        Giorni

        4

        Periodo

        giugno

        Località

        Attività

        iconfinder_advantage_eco_friendly_1034358 (2)
        Montagna esperienziale

        Programma

        1 Giorno  Cuneo – Chiappera
        Ritrovo a Cuneo e dintorni con una delle vostre amate accompagnatrici , Adriana o Valentina.
        Partenza con il proprio mezzo alla volta dell’incontaminata Valle Maira, per un lungo weekend tutto al femminile. La Valle Maira è probabilmente una delle Valli cuneesi meglio conservate dal punto di vista naturalistico, architettonico e paesaggistico: un’intera Valle senza impianti di risalita, dove i ritmi delle stagioni e le storie del passato incrociano i destini di molti giovani che hanno scelto di vivere “di nuovo” la montagna.
        La vostra destinazione finale è Chiappera, l’ultimo borgo abitato della Valle Maira.
        Lungo la via per l’alta valle tappa presso il Museo della Canapa e Del Lavoro Femminile di Prazzo.
        Qui incontrerete la maestra della Valle Maira, un’istituzione per chi ha scelto di tornare a vivere la montagna. La maestra vi accompagnerà in una visita guidata molto interessante.
        Arrivo e sistemazione presso la Scuola di Chiappera, vecchia scuola di Paese che oggi offre un’ospitalità diffusa nella borgata, una proposta di turismo ecosostenibile e ricercata per donare una tipica “ospitalità montana” di alto livello.
        Cena e pernottamento.


        2 Giorno Passeggiata montana con Fulvia
        Dopo colazione incontro con la vostra guida escursionistica professionista.
        Oggi potrete assistere ad uno degli spettacoli più affascinanti che la natura sappia creare: la fioritura incredibile di Alta Valle e le incredibili Cascate di Stroppia.
        Una passeggiata adatta a tutti, Fulvia saprà raccontarvi aneddoti interessanti e farvi conoscere angoli della Valle davvero pittoreschi.
        Pranzo al sacco che potrete farvi preparare della struttura.
        Rientro in struttura nel pomeriggio tempo per il relax, attività individuale e letture.
        Cena e pernottamento.

        3 Giorno Giornata di chiacchiere e relax
        Giornata libera per immergersi nella natura selvaggia della Valle.
        Relax e chiacchiere.
        Cena e pernottamento

        4 Giorno Chiappera – Torino

        4 Giorno Chiappera – Torino
        Dopo la colazione, check-out e inizio della discesa a Valle con possibilità di diverse tappe lungo il percorso.
        Una tappa consigliata è presso Lo Grasal, azienda agricola di montagna multifunzionale.
        Lo Grasal nasce dall’idea di una donna non originaria della Valle, ma che ha trovato in questa terra un luogo dove fermarsi, dove poter creare una vita a contatto con la natura e formare una famiglia.
        Ristrutturata una casa e un laboratorio dove Caterina crea i suoi prodotti. (soprattutto ceramiche)
        Lo Grasal nasce come azienda agricola nel 2005, allevamento di capre da saanem fino al 2019, coltivazione di rose damascene dal 2016 e coltivazione fragole dal 2020.
        Fine servizi

        Sistemazione e Prezzi

        La Scuola di Chiappera

          Indica il numero di partecipanti


          Dati del partecipante responsabile della prenotazione








          Numero:

          Emissione:
          Scadenza:

          Nome del Secondo partecipante


          Nome del Terzo partecipante


          Nome del Quarto partecipante


          Nome del Quinto partecipante


          Nome del Sesto partecipante


          Nome del Settimo partecipante


          Nome dell'Ottavo partecipante


          Nome del Nono partecipante


          Nome del Decimo partecipante


          Informativa Privacy



          V201- Peveragno – Respira lo Yoga “Al Melo”

          V201

          Respirare lo yoga "Al Melo"
          02-04 luglio 2021
          09-11luglio 2021
          17-19 settembre 2021

          Giorni

          3

          Periodo

          luglio e settembre

          Località

          Attività

          iconfinder_advantage_eco_friendly_1034358 (2)
          Montagna esperienziale

          Programma

          1 Giorno

          Arrivo in autonomia a Peveragno, Valle Pesio. Sistemazione in bungalow presso il camping.
          Tempo a disposizione per il relax o per una prima conoscenza del territorio. Presso il campeggio è possibile noleggiare e-bike o prendere una mountain bike a disposizione per esplorare i sentierini ai piedi del monte Bisalta. Sarò inoltre lieta di consigliarvi diversi itinerari interessanti.
          Cena libera in bungalow o in uno dei ristoranti della zona. (prenotabile su richiesta)
          Pernottamento.

          2 Giorno Yoga e meditazione nella natura
          Sveglia di buon’ora per la pratica del saluto al sole nell’area riservata del campeggio.
          Inizieremo la giornata con energia e positività.
          Si eseguono una serie di Asana (posizioni) coordinandole al respiro per fornire l’energia necessaria per tutto il giorno, attivare la muscolatura e i vari sistemi (respiratorio, cardio-circolatorio, linfatico, ecc…) movimentando tutte le articolazioni.
          Chiacchierata con Marco l’insegnante e con altri partecipanti per condividere il programma. Colazione libera nel proprio bungalow oppure nei locali del paese (raggiungibili con una breve passeggiata accanto al ruscello).
          In mattinata pratica di Hatha Yoga* della durata di circa un’ora, breve meditazione iniziale e rilassamento finale in Shavasana.
          Pranzo libero o a scelta in ristorante.
          Nel pomeriggio passeggiata libera energizzante nel bosco vicino al campeggio per porre attenzione al proprio respiro e all’energia della natura circostante. (Potrebbe essere passeggiata in partenza dal campeggio nel bosco fino alle cappelle di Santa Rita e in direzione Colletto di Peveragno oppure in direzione della collina di San Giorgio e Panchina Gigante). Rientro in campeggio e rilassamento al tramonto con pratica di meditazione* e pranayama*. Cena libera. Tempo a disposizione e pernottamento.


          * Lo Hatha Yoga è forse lo stile di yoga più praticato in occidente. La parola sanscrita è composta da Ha (sole, la nostra parte maschile) e Tha (luna, la nostra parte femminile) e Yoga significa unione; si può quindi pensare all’hatha yoga come all’unione tra le nostre parti, tra il corpo e la mente attraverso posture fisiche abbinate al controllo del respiro (pranayama) e l’ascolto, l’osservazione del corpo nel momento presente (qui e ora).
          La pratica dello yoga rende il corpo e la mente più flessibili, aiuta ad espandere il respiro che diventa calmo e profondo, tonifica i muscoli, rafforza le articolazioni e ricerca l’equilibrio interiore.
          *La Meditazione è una pratica di concentrazione finalizzata a calmare la mente e il suo chiacchiericcio costante (vritti). Ci sono molteplici tecniche di meditazione, ma tutte tendono a portare la mente a concentrarsi su un elemento specifico (il respiro, una immagine, un oggetto, ecc…) per dare la possibilità di entrare in uno stato di profonda pace interiore, stato che si verifica nel momento in cui la mente è calma e silenziosa.
          *Il Pranayama è l’espansione dell’energia attraverso il controllo del respiro. Esistono svariate tecniche il cui scopo è quello di imparare a respirare in modo consapevole per riuscire ad utilizzare il respiro come tecnica di rilassamento, per controllare le emozioni, per purificare il corpo e la mente

          3 Giorno Saluto al sole e relax
          Sveglia di buon’ora per la pratica del saluto al sole nell’area riservata del campeggio.
          Prima colazione libera o Colazione del Contadino a base di prodotti del territorio all’agri-cascina la Commenda, in zona Santa Margherita di Peveragno raggiungibile anche in bicicletta.
          Fine

          NB: Si ricorda che possiamo organizzare il vostro soggiorno su misura al di là della pratica yoga.
          Possiamo consigliarvi escursioni in autonomia, prenotare guide escursionistiche, prenotare una visita musicale di Peveragno, prenotare servizi di ristorazione e benessere.

          In caso di maltempo purtroppo l’attività yoga dovrà essere annullata o posticipata alle date successive poichè non sarebbe possibile praticare all’aperto.

          Sistemazione e Prezzi

          Camping Il Melo

            Indica il numero di partecipanti


            Dati del partecipante responsabile della prenotazione








            Numero:

            Emissione:
            Scadenza:

            Nome del Secondo partecipante


            Nome del Terzo partecipante


            Nome del Quarto partecipante


            Nome del Quinto partecipante


            Nome del Sesto partecipante


            Nome del Settimo partecipante


            Nome dell'Ottavo partecipante


            Nome del Nono partecipante


            Nome del Decimo partecipante


            Informativa Privacy



            V200-Val Varaita – Gli idrolati: le acque che curano

            V200

            Gli idrolati - Le acque che curano
            weekend al femminile
            10-11 luglio 2021

            Giorni

            2

            Periodo

            luglio

            Località

            Attività

            iconfinder_advantage_eco_friendly_1034358 (2)
            Montagna esperienziale

            Programma

            1 Idrolati le acque del cambiamento

            Arrivo in Valle Varaita in modo autonomo e sistemazione presso la Locana Eventoour.
            In struttura conoscerete Rosella Rasori che terrà la conferenza del mattino:
            La nuova aromaterapia energetica – gli idrolati le acque del cambiamento.
            Rasori Rosella Naturopata distillatrice e autrice del libro ” Idrolati le acque che curano” propone una conferenza per spiegare l’importanza a livello psicosomatico delle acque aromatiche e le sue esperienze in ambito sanitario con questo tipo di terapia non farmacologica. Invita inoltre i partecipanti ad un laboratorio olfattivo per poter sperimentare direttamente la forza vibrazionale che la respirazione degli idrolati producono.
            Pranzo libero (possibilità di pranzare in struttura su richiesta)
            Pomeriggio: Laboratorio esperienziale olfattivo con gli idrolati: scopri la tua essenza.
            Cena e pernottamento

             

            2 Giorno La Ruota della Vita e lo sciamanesimo

            Dopo colazione incontreremo nuovamente Rosella Rasori  per una nuova conferenza:
            La ruota di medicina e lo sciamanesimo.
            Durante la conferenza si parlerà del cerchio, dei ritmi della natura e dell’uomo: come armonizzare le propria vita con le forze cosmiche del cielo e della terra. Nel pomeriggio si contatteranno le sette direzioni sulle quali si concentra il lavoro energetico e spirituale della giornata attraverso l’altare realizzato con 21 differenti tipi di idrolati.
            Pranzo libero (in struttura su richiesta)
            Nel pomeriggio laboratorio
            L’altare sciamanico delle 21 acque sacre, cerchio di connessione con Madre Terra
            Fine servizi

            Sistemazione e Prezzi

            Locanda Enventoour

            Osteria l'iero d'Eimà

              Indica il numero di partecipanti


              Dati del partecipante responsabile della prenotazione








              Numero:

              Emissione:
              Scadenza:

              Nome del Secondo partecipante


              Nome del Terzo partecipante


              Nome del Quarto partecipante


              Nome del Quinto partecipante


              Nome del Sesto partecipante


              Nome del Settimo partecipante


              Nome dell'Ottavo partecipante


              Nome del Nono partecipante


              Nome del Decimo partecipante


              Informativa Privacy



              V199 Val Varaita – Cucinare e curarsi con le risorse di Madre Terra

              V199

              Cucinare e curarsi con le risorse di Madre Terra
              29-30maggio e 05-06 giugno 2021

              Giorni

              2

              Periodo

              maggio e giugno

              Località

              Attività

              iconfinder_advantage_eco_friendly_1034358 (2)
              Montagna esperienziale

              Programma

              1 Corso pratico riconoscimento erbe spontanee

              Arrivo in autonomia in Val Varaita e sistemazione presso la Locanda Enventoour.
              Conoscerete Ennio, il gestore della locanda. Ennio, appassionato delle molteplici manifestazioni della vita, si trasferì da Genova in Valle ed ha trasformato le sue passioni in professione.
              Organizza laboratori di Phytoalimurgia da anni e questo weekend vi invita ad un corso sul campo per calarsi nel regno più evoluto del pianeta: quello vegetale per riconoscere le erbe, le proprietà alimentari e l’uso curativo popolare.
              Oggi farete un’escursione nei territori della borgata con riconoscimento , erboraizzazione e raccolta delle erbe. (pranzo al sacco)
              Vi divertirete poi a cucinarle nel pomeriggio, Ennio vi mostrerà diverse preparazioni gastronomiche.
              Tempo per il relax e cena in locanda a base di menù alle erbe.
              Pernottamento


              2 Giorno Corso pratico riconoscimento erbe spontanee

              Dopo la colazione si parte per una nuova escursioni nei territori del Comune di Bellino, oggi, oltre alla raccolta e all’erborizzazione si approfondiranno le proprietà curative delle piante spontanee.

              Rientro in locanda e preparazione ensmble del pranzo a base di erbe.
              Pranzo in locanda.
              Fine servizi

              Sistemazione e Prezzi

              Locanda Enventoour

                Indica il numero di partecipanti


                Dati del partecipante responsabile della prenotazione








                Numero:

                Emissione:
                Scadenza:

                Nome del Secondo partecipante


                Nome del Terzo partecipante


                Nome del Quarto partecipante


                Nome del Quinto partecipante


                Nome del Sesto partecipante


                Nome del Settimo partecipante


                Nome dell'Ottavo partecipante


                Nome del Nono partecipante


                Nome del Decimo partecipante


                Informativa Privacy



                V196 – La magia della Gardetta

                V196

                La magia della Gardetta

                Giorni

                3

                Periodo

                giugno - luglio

                Località

                Attività

                icon-cycling
                Cycling

                Programma

                1 Giorno Arrivo a Marmora
                Arrivo in Valle in autonomia.
                In base al vostro orario di arrivo saremo lieti di consigliarvi alcune visite interessanti sulla strada verso Marmora.
                Sistemazione in struttura, tempo per il relax.
                Cena e pernottamento

                2 Giorno Altopiano della Gardetta
                Dopo colazione incontro con la guida cicloturistica di Cycling Nature in struttura.
                Spettacolare anello ciclistico che vi porterà ad attraversare tutto l’Altopiano della Gardetta, patrimonio geologico italiano, tra storia e meraviglie. Da Marmora si sale su asfalto tutto il Vallone di Canosio con le sue belle borgate giungendo dopo 10km al Colle del Preit, dove inizia la carrozzabile sterrata dell’Altopiano. Sotto l’attento sguardo di Rocca la Meja svoltiamo a in direzione del Rifugio della Gardetta, tra alpeggi e prati in fiore, in un contesto di una bellezza assoluta. Sempre in salita costante si prosegue in direzione del Colle di Valcavera, giungendo prima alle Casermette della Bandia, dove le pendenze si addolciscono. Dal Colle di Valcavera si torna su asfalto e si giunge al mitico Colle Fauniera con il cippo di Pantani in bella vista e dove incomincia la nostra discesa. Un veloce tratto asfaltato dal Colle d’Esischie ci porta ad incrociare i single track dei Percorsi Occitani che ci faranno passare sul bordo del lago Resile, dove è obbligatoria una sosta ristoratrice. Con qualche passaggio tecnico ma nel complesso sempre scorrevoli ci faranno giungere nuovamente a Marmora.

                (Pranzo presso il Rifugio Fauniera durante l’esscursione)
                Rientro in struttura e tempo per il relax.
                Cena e pernottamento

                Info Tecniche
                Quota partenza (m): 1223
                Quota massima (m): 2511
                Dislivello positivo (m): 1450
                Lunghezza totale (km): 41
                Durata totale del giro indicativa: 5/6 ore

                 

                3 giornata La Gardetta e le borgate
                Dopo colazione incontro con la guida cicloturistica di Cycling Nature.
                Anello di alta montagna impegnativo e spettacolare. Salita asfaltata tra le borgate e gli alpeggi del Vallone del Preit fino a imboccare lo splendido Altopiano della Gardetta, patrimonio geologico italiano, per giungere poi all’omonimo Passo. Discesa (facoltativa) che alterna tratti scorrevoli a pezzi più impegnativi e gran finale sui single track che attraversano le splendide borgate del Vallone d’Unerzio.

                (Pranzo presso Rifugio Gardetta durante l’escursione)

                Info tecniche
                Quota partenza (m): 958
                Quota massima (m): 2440
                Dislivello positivo (m): 1540
                Durata totale del giro indicativa: 5/7 ore

                Sistemazione e Prezzi

                Albergo diffuso la Marmu e Osteria della Croce Bianca

                  Indica il numero di partecipanti


                  Dati del partecipante responsabile della prenotazione








                  Numero:

                  Emissione:
                  Scadenza:

                  Nome del Secondo partecipante


                  Nome del Terzo partecipante


                  Nome del Quarto partecipante


                  Nome del Quinto partecipante


                  Nome del Sesto partecipante


                  Nome del Settimo partecipante


                  Nome dell'Ottavo partecipante


                  Nome del Nono partecipante


                  Nome del Decimo partecipante


                  Informativa Privacy