Viaggio “on the road” da Toronto a Toronto

 

 

1 giorno Italia – Toronto
All’arrivo all’aeroporto internazionale di Toronto previsto per le 17:55, ritiro auto a noleggio di categoria C (Crysler Sedan 200 o similare). Serata a disposizione per un primo approccio con questa grande città.

2 giorno Toronto/ Otta)wa / Montebello / Lo zuccherificio d’acero (490 km)
Viaggio verso Ottawa, lungo i laghi dell’Ontario. Appena varcato il confine della Regione del Québec Vi attende un pernottamento davvero speciale. Vicino al tipico zuccherificio dove a marzo producono il famoso sciroppo d’acero, indispensabile nel Québec. Si pernotta in un tipico cottage da favola: sembra di essere nella casetta incantata del bosco… L’arredamento è tipico in legno, e offre tutti i comfort e i servizi privati. La cena è a base di specialità locali preparate nella cucina a conduzione familiare

3 giorno  Montebello / Québec City (320 km)
Prima colazione. Partenza in mattinata alla volta di Québec City. Prima dell’arrivo in città consigliamo una visita alle Cascate Montmorency (più alte di quelle di Niagara!). E’ possibile salire in cima con la funivia, oppure fare un’emozionante passeggiata. Interessante anche il villaggio di Wendake, che ospita ancora oggi una piccola comunità di Indiani d’America.
Quebec City è una città che spiazza, l’ultima città di rilevo che si incontra lungo il fiume San Lorenzo (fiume che collega la zona dei grandi laghi all’Oceano Atlantico). Questa città non è sempre stata inserita negli itinerari turistici, non le danno spesso l’importanza che merita. Si tratta di una città a misura d’uomo e molto “europea”.
Vi consigliamo di iniziare le vostre visite dalla città vecchia, varcando le mura fortificate, in parte anche percorribili sulla sommità. Immergetevi dunque tra le viuzze della città bassa e tramite la funicolare raggiungerete Chateaux Frontenac, oggi albergo di lusso nonché simbolo della città.
Pernottamento all’hotel Art de Vivre, centrale.

4 giorno  Québec City / Fiordo di Saguernay / Crociera avvistamento balene (250 km)
Dopo colazione, partenza attraverso la magnifica regione di Charlevoix, questa regione si trova lungo il fiume San Lorenzo, attorniato da dolci colline e montagne più alte. Questa regione deve la sua bellezza unica ad un meteorite che si è schiantato in questo punto preciso del Quebec provocando un cratere profondo di circa 60 km di diametro, inoltre questa zona è costellata da piccoli centri che conservano il fascino dei villaggetti di provincia. Si prosegue dunque fino alla foce del fiordo di Seguenay (il fiordo più meridionale al mondo), l’impatto visito è straordinario. Arrivati a Tadoussac che si affaccia quasi alla foce del San Lorenzo,  si partecipa ad un’emozionante uscita gommone (sicuramente l’esperienza è più emozionante rispetto alla barca standard) per avvistare diverse specie di balene. Questa zona del San Lorenzo è molto frequentata da questi animali: è un’area protetta, un parco marino naturale dove balene e foche trovano l’habitat e il cibo adatti per potersi nutrire e vivere in pace.
Proseguimento del viaggio quindi lungo la sponda orientale del fiordo. Si raggiunge un tipico lodge in posizione panoramica, con una magnifica vista. Pernottamento in camera vista fiordo

5 giorno  Fiordo di Saguernay / St Alexis de Monts (390 km)
Proseguimento nel Parco Nazionale della Mauricie, con le sue dolci colline che si alternano a migliaia di corsi d’acqua e laghi. Si pernotta in un lodge a gestione familiare, situato lungo le rive di un lago cristallino. Pomeriggio a disposizione per relax nel piccolo centro benessere. Cena e pernottamento.

6 giorno    Parco Nazionale de La Mauricie
Prima colazione. Giornata a disposizione per relax o per passeggiate nei dintorni. Il lodge è rinomato anche per le attività di pesca. Cena e pernottamento. Il Parco Nazionale de La  Mauricie è un vero e proprio gioiello naturalistico del Quebec, è uno dei parchi più visitati al mondo. Fu istituito nel 1970 per evitare che l’industria cartiera distruggesse le splendide foreste di sempreverdi e latifoglie che caratterizzano questa zona. Ha una superficie di circa 550 Kmq e innumerevoli sono i laghi che si aprono al suo interno, tra le valli dei Laurentides, antiche alture che formano lo Scudo Canadese. Innumerevoli anche le specie animali che non è difficile avvistare, tra cui orsi neri, alci e strolaghe, sia che si cammini lungo i sentieri, sia che scivoli silenziosamente in canoa lungo le sue acque.
All’interno troverete tre percorsi, di cui vi darò dettagli in seguito.

7 giorno   St Alexis de Monts / Montreal
Prima colazione. Viaggio lungo il fiume San Lorenzo fino a Montréal, città multietnica, trendy e all’avanguardia. Montreal è la città più popolosa del Quebec, di sicuro ne è la capitale culturale ed è una città molto verde, con tanti parchi, uno dei quali si trova proprio alle spalle della città ed è il grandissimo Parc du Mount Royal, frequentatissimo nei fine settimana. Vale la pena fare una gita fin lassù in quanto vi sono alcuni punti panoramici da cui si gode di una magnifica vista della città e un lago su cui d’inverno è possibile pattinare, una delle attività più amate in Canada. Nel quartiere adiacente, Plateau Mont-Royal, ci sono alcuni degli edifici storici più belli della città e vale assolutamente la pena passeggiare con lo sguardo all’insù.
Arrivo a Montréal e pernottamento in hotel centrale.

8 giorno  Montreal / Algonquin Park (500 km)
Partenza da Ottawa verso il parco nazionale di Algonquin, passando per la storica cittadina di Huntsville.  Acque trasparenti che lambiscono rocce antiche milioni di anni; chilometri di alberi altissimi: la bellezza selvaggia del parco Algonquin rappresenta appieno la straordinaria natura canadese. 

09 giorno  Algonquin Park
Giornata a disposizione alla scoperta di questo famosissimo parco, diventato parco provinciale nel 1893 per conservare e proteggere la foresta naturale, la sua flora e fauna e gli ecosistemi. Concedetevi un giro in barca, oppure in canoa come da tradizione, su uno degli oltre 2.000 laghi del parco.
ALGONQUIN PARK è un altro fra i più bei parchi del Canada. A  poca distanza da Toronto ed anche dalla capitale Ottawa. Il parco è piuttosto vasto, oltre 7400kmq ed è attraversato da due grandi strade: la Trans Canada Highway che “taglia” il parco nella parte nord e la Hoghway 60 che invece passa a sud.Nel suo territorio sono presenti oltre 2400 laghi di ogni dimensione e più di 1200km di fiumi spesso alternati a cascate di varia altezza e portata: seguendo la strada spesso incontrerete cartelli che indicano la vicinanza di “lake” o di “falls”. Dal punto di vista paesaggistico l’Algonquin, il cui nome viene da una tribù indiana, offre paesaggi e scorci a dir poco stupendi; sarete totalmente immersi nella natura più selvaggia. Ci sono tanti percorsi “predefiniti” da seguire che vi condurranno in mezzo ai boschi o sulle rive di fiumi, laghi e cascate. Occorre sempre prestare attenzione quando ci si addentra nei boschi in avanscoperta; è proprio così che si trovano gli scorci più belli ma si è pur sempre in stretto contatto con la natura e con le sue creature (orsi ecc…). Camminando tra la flora siamo arrivati a scoprire delle piccole cascate a dir poco stupende (prima foto in basso a sinistra) ma per arrivarci abbiamo rischiato di farci male più volte. Tante sono le attività organizzate nel parco: mountain bike, trekking, pesca (dietro licenza), equitazione, sci di fondo,… basta informarsi nei punti accoglienza dove dovrete anche pagare una “tassa” per attraversare l’Algonquin.

10 giorno   Algonquin Park / Toronto (350 km)
Partenza in mattinata verso Toronto, la capitale dell’Ontario. Arrivo a Toronto, tra le città più multiculturali del mondo, e cuore economico del Canada. Tempo per la visita della città: il centro con Bay Street, il Financial District, la City Hall, l’Univeristà, l’Eaton Center.  Darò i consigli per visitare la grande Toronto in un giorno.

11 giorno   Escursione alle cascate del Niagara (260 km)
Giornata dedicata alla scoperta delle celeberrime Cascate del Niagara, uno degli spettacoli più ammirati e fotografati del pianeta. Minicrociera ai piedi delle cascate. Nel pomeriggio, rientrando a Toronto, consigliamo una visita alla graziosa cittadina di Niagara on the Lake, di impronta vittoriana. Pernottamento a Toronto.

12 giorno    Toronto – Italia
Ultime ore in Canada a disposizione per lo shopping, nelle vie piene di negozi del fashion district / Queen street West. Partenza per l’aeroporto in tempo utile per il rilascio dell’auto e per effettuare il check in per i voli verso l’ Italia.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *